Apri menu navigazione

La manutenzione di una scala a chiocciola in legno

Gio, 12 Mar 2020

La manutenzione di una scala a chiocciola in legno

Le scale a chiocciola possono essere realizzate in diversi materiali, quali: cemento, legno, acciaio. A determinare la scelta di un materiale rispetto ad un altro ci sono diversi fattori: il gusto e le preferenze personali, il contesto di riferimento e l’arredo circostante. 

In questo articolo ci soffermiamo sulla scala in legno che, tra le tre sopra citate, è forse la più diffusa. Al tempo stesso, è anche la più “delicata”, in quanto il legno è un materiale facilmente vulnerabile: pertanto vi diamo alcuni consigli per una manutenzione duratura ed impeccabile di questa tipologia di scala. 

 

Il legno: un materiale antico 

 

Da sempre il legno è considerato un materiale d’eccellenza nell’edilizia, nell’architettura e nell’arredo. Ovunque è largamente diffuso l’utilizzo del legno per la costruzione di complementi d’arredo o elementi architettonici, in primis le scale. Il legno viene scelto sia per le sue ottime qualità intrinseche - robustezza, resistenza, elasticità - ma anche per quell’effetto di calore ed accoglienza unico, che nessun altro materiale riesce a conferire.

Nelle sue diverse essenze - quali ad esempio noce, ciliegio, teak, rovere - il legno dona a qualsiasi scala un aspetto elegante e al contempo naturale: per questo è spesso scelto nella realizzazione delle scale a chiocciola, anche accostato a diversi materiali (ad esempio con una balaustra in acciaio o ferro battuto). 

Sono tanti i vantaggi del legno, tuttavia è bene tenere presente che, tra tutte le tipologie di scale, quella in legno necessita di qualche accorgimento in più: è risaputo infatti quanto il legno sia un materiale delicato e soggetto all’usura del tempo, se non viene curato con una costante manutenzione. 

Vediamo qual è il modo migliore per mantenere la vostra scala a chiocciola in legno sempre bella nel tempo: di seguito vi diamo qualche semplice consiglio e trucco per conservarla a regola d’arte. 

 

Pulizia semplice ma frequente 

 

Il segreto per una perfetta manutenzione delle scale a chiocciola in legno è: una pulizia frequente ma non aggressiva. Il legno infatti richiede un intervento periodico costante: la polvere fa presto a depositarsi su una scala in legno, rendendola velocemente opaca e nascondendo la sua naturale lucentezza. 

Allo stesso tempo però, tutte le essenze di questo materiale temono gli agenti aggressivi, in quanto si tratta di un materiale naturale ed assorbente. Per questo motivo è sconsigliato applicare in una scala in legno detergenti o cere: è meglio invece affidarsi ad una pulizia più naturale. 

Un esempio efficace su tutti è il classico panno umido - attenzione, non bagnato - che, applicato dolcemente sui gradini in legno della vostra scale, assicura un’ottimale rimozione della polvere e, allo stesso tempo, un lucidatura naturale della superficie del legno. 

In alternativa, va benissimo anche un comune panno cattura-polvere, completamente asciutto, oppure un’aspirapolvere adatta alle superfici in legno. Tuttavia, è anche possibile applicare qualche prodotto specifico, a piccole dosi e meno frequentemente, per ottenere una lucentezza più vivida: è necessario però saper scegliere un ottimo prodotto specifico per il legno, stando attenti a non applicare sostanze troppo aggressive, in grado di spegnerlo o addirittura di danneggiarlo. 

A questo proposito, si possono trovare in commercio olii appositi (ad esempio il cosiddetto olio paglierino) che si dimostrano efficaci nel nutrire il legno, preservandone le caratteristiche. Un unico accorgimento che vi diamo è quello di ricordarsi di rimuoverne l’eccesso, a fine applicazione, per non rischiare di rendere i gradini della vostra scala troppo scivolosi. 

 

Accortezze da seguire 

 

Infine, tutte le accortezze per i comuni mobili in legno sono valide anche per le scale a chiocciola realizzate con questo materiale: è importante fare attenzione a non scheggiare, strisciare o rovinare in qualsiasi modo le superfici in legno. Suggeriamo inoltre di porre cautela anche per quanto riguarda la loro collocazione rispetto alle finestre: un’esposizione troppo diretta ai raggi solari, a lungo andare nel tempo, diventa nociva per l’aspetto del legno. 

Una scala a chiocciola in legno è un elemento d’arredo raffinato e importante e, specie se di design, diventa come un’opera d’arte da salvaguardare: dai un occhio alla nostra collezione di scale a chiocciola in legno

 

 

Richiedi informazioni

 

Clicca qui per leggere l'informativa sulla privacy.

* l'inserimento di queste informazioni è obbligatorio.